Culla di storia e cultura, Il Cairo è la capitale egiziana adagiata sulle sponde del fiume Nilo. Questa città, oltre a essere la più grande ed importante dell’Egitto, è una delle più affascinanti del mondo. Dalle piramidi faraoniche, alle grandi moschee, passando per i musei dove riposa la storia dell’Antico Egitto. E ancora, le morbide acque del Nilo che sorprende con i suoi paesaggi. Il Cairo è una meta che appassiona qualsiasi tipo di viaggiatore.

egitto il cairo cosa vedere monumenti moschee

Visitare la capitale dell’Egitto richiede tempo. E preparazione. Insomma, non è certo un’esperienza da affrontare alla leggera. Ecco dunque le 10 cose da vedere assolutamente al Cairo. Iniziamo dalla Necropoli di Giza, il sito archeologico più importante e più conosciuto di tutto l’Egitto. A soli 20 chilometri dal centro, questo complesso è un bene protetto dall’UNESCO. Qui si trovano la Piramide di Chefren, la Piramide di Micerino, la famosa Sfinge e la Piramide di Cheope, una delle sette meraviglie del mondo antico.

egitto il cairo cosa vedere monumenti moschee

Gli amanti dell’Antico Egitto non potranno fare a meno di perdersi nel Museo Egizio del Cairo. Si tratta del il museo più completo e ricco di tutto l’Egitto. Al suo interno sono custoditi 136 mila reperti storici, tra cui pezzi rinvenuti nella tomba di Tutankhamon. Nel museo si trova anche la sala delle mummie, dove si possono ammirare le mummie di antichi re e regine.

Conosciuta come la Cittadella del Saladino, la fortificazione della città è un altro must del Cairo. Si trova nel centro della città, innalzata su una collina, e offre una panoramica mozzafiato su tutta la Capitale. La fortificazione, che per oltre 7 secoli è stata sede del potere, ospita al suo interno musei e moschee. Il Cairo è ricca di luoghi di culto islamico, tra i quali sono da segnalare la Moschea di Muhammad Alì, quella di al-Azhar e quella del Sultano Hassan.

egitto il cairo cosa vedere monumenti moschee
Moschea di Muhammad Alì

La prima, la Moschea di Muhammad Alì, è l’imponente struttura in stile turco che si trova all’interno della Cittadella. Malgrado non rispecchi i tipici canoni egiziani, è una delle moschee più importanti del Cairo. La Moschea di al-Azhar, invece, oltre ad essere particolarmente bella è un luogo centrale per quanto riguarda la cultura islamica. Ancora oggi, infatti, il tempio è sede dell’omonima Università che insegna la storia dell’Islam e le diverse scuole di pensiero.

Moschea di al-Azhar

Famosa per dimensioni, appariscenza e sfarzo, la Moschea del Sultano Hassan è la terza per importanza, testimone del periodo islamico mamelucco, nonché delle manie di grandezza del sultano che la ordinò. Non solo luoghi di culto, il Cairo vanta anche veri e propri tempi naturalistici, come il parco di al-Azhar e l’Orman Botanical Garden.

Quello di al-Azhar è un un grande parco verde, piacevolmente esotico, caratterizzato dai viali in tipico stile islamico e contornati di palme. L’Orman Botanical Garden è un giardino botanico nei pressi di Giza e ospita una ricca e varia vegetazione, nonché lo stagno di fiori di loto e il giardino roccioso.

egitto il cairo cosa vedere monumenti moschee

Le ultime due tappe imperdibili del Cairo sono il suq di Khan el-Khalili e la Torre del Cairo. Il suq della città vecchia è il mercato più grande del Medio Oriente, secondo solo al Bazar di Istanbul. Un luogo che esprime tutta la tradizione e la cultura del tipico commercio arabo. Infine, la Torre del Cairo. Alta 187 metri, si trova sull’isola di Gezira, nel bel mezzo del Nilo, e, dopo le Piramidi, di Giza è il monumento più importante d’Egitto. 

Viaggio sensoriale nel Misir Carsisi, il mercato delle spezie di Istanbul

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE