“Il lago di Como, mi sembra, tocchi il limite del pittoresco, ma l’Atitlán è come il lago di Como con abbellimenti supplementari di numerosi vulcani immensi”. Così lo descriveva Aldous Huxley, noto scrittore britannico, ed alcuni ne parlano oggi come del lago più bello del mondo. Siamo in Guatemala, sulle rive del Lago Atitlán, un luogo magico che sembra uscire da un racconto di Andersen.

Il Lago Atitlán è una grande macchia blu modellata da tre maestosi vulcani che lo circondano: il San Pedro, il Tolimán e l’Atitlán. Riconosciuto come il lago più profondo dell’America centrale, si trova a ben 1500 metri di altitudine ed è coronato da una dozzina di piccoli villaggi, uno più bello dell’altro, che portano il nome dei dodici apostoli.

Ognuno di loro ha una particolarità ma condivide con gli altri una circostanza straordinaria: è simbolo di una cultura maya ancora viva, profondamente radicata negli animi degli abitanti.

Lago Atitlán guatemala villaggi natura cosa vedere

Lungo le acque del Lago Atitlán la vita scorre lenta e tranquilla: gli abitanti, vestiti ancora con gli abiti tradizionali, vivono di pesca, coltivazione di mais, caffè, e avocado, e di artigianato. Passeggiando lungo le vie tranquille dei pueblos (i villaggi), troverete tutto quello che un viaggiatore cerca: autenticità. Prodotti artigianali locali, botteghe tradizionale, e anche specialità culinarie del posto, come il pipián o i tamales.

La città più vicina al Lago Atitlán è Antigua, da cui ogni giorno partono minivan turistici sia la mattina che il pomeriggio. Il viaggio dura circa tre ore e vi accompagnerà fino a Panajachel, la “porta d’accesso” al lago. Da qui ci si può spostare tra i villaggi con barche a motore (lanchas), abbastanza economiche, che fanno avanti e indietro tutto il giorno ogni 15 minuti circa.

L’unica precisazione è che, però, sono operative fino alle 19 (a Panajachel), mentre in tutti gli altri paesini fino alle 17. È opportuno, quindi, organizzarsi bene con i tempi per non trovarsi costretti a prendere una barca privata, che costa molto di più.

Lago Atitlán guatemala villaggi natura cosa vedere

L’immagine della “strada verso il paradiso” è, oramai, diventata iconica: un piccolo sentiero in pietra, nascosto tra i fiori selvatici, che termina con un pontile in legno immerso in uno dei panorami più belli del mondo. Un paradiso terrestre che non potrà non incantarvi.

Mare in Sudafrica: le spiagge più belle tra Costa atlantica, Capo e False Bay

TI POTREBBERO INTERESSARE