Messico fa rima con cultura maya, con spiagge incantevoli e giungle ricche di flora e fauna senza eguali il tutto condito con tequila e siti archeologici impareggiabili. Ma il Messico è questo e molto altro. È, innanzitutto, un’esperienza di vita indimenticabile, che offre un ventaglio di emozioni a qualsiasi tipo di viaggiatore. Meta perfetta per chi ama il mare ed il relax, per chi è un tenace avventuriero o per chi venera l’approccio alle nuove culture. Ecco una lista di cinque esperienze da vivere assolutamente se state pianificando un viaggio in Messico.

  1. Visita alle distillerie di Mezcal e Tequila
viaggio in messico le cose da non perdere

La produzione di questi due distillati è, ormai, un’usanza storica del Messico e una delle attrattive più gettonate. È possibile partecipare a tour organizzati che accompagneranno i più appassionati nelle maggiori distillerie del paese (come la Tres Mujeres e La Alborada): si partirà dai campi di agave (nei periodi giusti dell’anno si potrà assistere anche al raccolto) fino ad arrivare, nelle vere e proprie aziende, all’attesissimo momento della degustazione di mezcal e tequila. Il sapore dei liquori messicani è impareggiabile, soprattutto se gustato immersi nella cultura locale messicana.

2. Viaggio in Trajinera a Xochimilco

viaggio in messico le cose da non perdere

La Trajinera è una tipica imbarcazione messicana, multicolore, che può trasportare fino a 20 persone. Ha un fondo piatto, un piccolo tetto ed è dotata di tavoli e panche in cui potrete sedervi e gustare i piatti tipici della cucina locale. Tutto questo è possibile al lago di Xochimilco, a sud di Città del Messico, dichiarato Patrimonio Unesco nel 1987. Durante l’attraversamento dei canali, potrete inoltre assistere ad uno spettacolo di musica dal vivo con i mariachi e la loro marimba, sorseggiando tequila e mezcal offerti dai venditori ambulanti. 

3. Visita alle rovine Maya

Visualizza questo post su Instagram

🦎

Un post condiviso da Pablo Díaz (@pablo.diazm) in data:

Il Messico è la culla della civiltà Maya e l’unico posto al mondo (per ora) che ospita le ultime tracce di questa popolazione. I siti archeologici da vedere sono diversi: i più conosciuti, sicuramente, sono Tulum, con splendide rovine sulla spiaggia nella Riviera Maya, e Chichén Itza, inserito nelle Sette meraviglie del mondo e classificato Patrimonio mondiale Unesco. Ma ne esistono di altri, tra cui Teotihuacan, Coba e Palenque.

4. La barriera corallina di Cozumel

Cozumel è un’isola caraibica al largo della penisola dello Yucatan, separata dalla terraferma da un braccio di mare di 20 chilometri circa. Offre uno spettacolo unico sia nelle sue spiagge sia nelle sue acque cristalline, custodendo un vero e proprio acquario naturale che oggi è considerato una delle barriere coralline più belle del mondo. Un paradiso delle immersioni che regalerà agli occhi un panorama davvero unico: pesci pappagallo, tartarughe marine, murene e barracuda, e anche coccodrilli (tranquilli, sarete protetti in apposite torrette di avvistamento). 

5. Relax (ma anche divertimento) a Playa del Carmen

Playa del Carmen è una delle località balneari più conosciute che merita di essere vista almeno una volta nella vita. Si trova sulla Riviera Maya e ospita quattro tra le spiagge più belle del mondo, tutte accomunate da sabbie finissime ed acque caraibiche. Perfette per gli amanti della natura incontaminata lontana dal turismo di massa, offrono silenzio e relax insieme, ovviamente, a panorami mozzafiato. Alcune di esse regalano una vita notturna adatta a tutti i gusti: ristoranti, bar e discoteche aperte fino al mattino.

Incredibile Cile, alla scoperta di Laguna Verde

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE