Come ogni terra che abbia subito la dominazione straniera, anche Tbilisi, capitale della Georgia, è un luogo intriso di storia e tradizione, segnato da un passato che le ha donato un fascino e un carattere degni di nota. Dominata prima dai persiani e poi dai russi, la città è caratterizzata da un mix di stili architettonici, che vanno dalle chiese ortodosse orientali ai palazzi in stile liberty, fino alle strutture moderniste di epoca sovietica.

georgia tbilisi turismo cosa fare cosa vedere

Con la sua storia millenaria, Tblisi è la città più grande della Georgia e sorge  sulle sponde del fiume Mtkvari. Negli ultimi anni sta vivendo un periodo di forte desiderio di rinascita e rivendicazione: non a caso, infatti, si stanno intensificando i voli diretti verso la capitale, anche dall’Italia. Sorprendente e unica, Tbilisi è piena di meraviglie da scoprire e, nonostante la sua storia, è ancora fuori dalle rotte del turismo di massa.

georgia tbilisi turismo cosa fare cosa vedere

Chiamata anticamente Colchide, la capitale della Georgia è fedele custode di un passato lontano che rivive tra i vicoli della città vecchia, dove le tradizioni e l’arte russa, turca e dell’antica Persia hanno creato uno spettacolare patrimonio multiculturale che va ad unirsi ai panorami mozzafiato. La vecchia Tbilisi, il centro storico, è probabilmente la parte più affascinante della città, dove la multiculturalità fa capolino da ogni angolo delle tipiche stradine o dalle facciate delle preziose chiese ortodosse, cattoliche, moschee, sinagoghe e addirittura di un tempio zoroastrico.

Chiesa di Metekhi

Tbilisi è dominata dalla Statua della Madre Georgia, al centro del parco pubblico Vake, e dalla Fortezza di Narikala, che è precedente alla fondazione stessa della città, avvenuta secondo la tradizione nel V secolo d.C. in una zona ricca di sorgenti calde sulfuree. Uno dei luoghi imperdibili, infatti, sono proprio le terme del quartiere Abanotubani, con i bagni arabi sotterranei. Altro simbolo della città è la mastodontica Sameba Cathedral, la Cattedrale della Santissima Trinità: realizzata in stile georgiano e bizantino, è la maggiore chiesa ortodossa di Tbilisi e la terza più alta al mondo.

Sameba Cathedral

Piazza della Libertà è la più importante della città, famosa per la sua statua di San Giorgio e per il bellissimo edificio del Vecchio Municipio. Più che una piazza si tratta di un museo a cielo aperto, dove apprendere molto della cultura di questa terra, della Repubblica Democratica di Georgia, ex repubblica dell’Unione Sovietica, e della storia di Tbilisi. Se piazza della Libertà è il volto più autentico della capitale, il Ponte della Pace è l’opera simbolica della rinascita e dell’incontro tra passato e presente.

georgia tbilisi turismo cosa fare cosa vedere
Piazza della Libertà

Rinnovamento e contemporaneità a Tbilisi significano Fabrika, ovvero il centro culturale polifunzionale, regno dell’artigianato locale, nato da una ex fabbrica tessile di epoca sovietica trasformato in un’area in cui si riuniscono artisti e si lavora in moderni spazi di co-working. Imperdibile è anche il Giardino Botanico della Georgia, enorme parco ai piedi della di Narikala. La distesa si srotola praticamente nel mezzo della città ed è incredibile la natura incontaminata che conserva, insieme a cascate e costoni rocciosi.

Giardino botanico nazionale della Georgia

Tbilisi è anche città di musei, il più importante dei quali è il Museo Nazionale della Georgia, a due passi da piazza della Libertà. Qui è possibile ammirare un tesoro archeologico di incredibile varietà ed è certamente un modo per avvicinarsi il più possibile al patrimonio storico-artistico di questa spettacolare città.

Lasciarsi ispirare da Sarajevo: cosa vedere nella capitale bosniaca

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE