Bilbao è la metropoli più estesa dei Paesi baschi, situata in una posizione strategica sull’estuario del fiume Nervion, circondata dalle montagne e protesa verso il mare. Grazie a una attenta politica culturale e agli sforzi di amministrazioni pubbliche e fondazioni private ha saputo cambiare la sua immagine di città industriale per diventare una delle città spagnole più visitate.

bilbao cosa vedere musei monumenti città

Meta ideale per un weekend o come tappa di un itinerario in auto nel nord della Spagna, Bilbao la si raggiunge anche in un viaggio a piedi in quanto tappa tra le più estenuanti del Cammino di Santiago. 

La metropoli è un miscuglio tra vecchio e nuovo, con costruzioni medievali che si alternano a dei veri capolavori architettonici moderni, primo fra tutti il museo Guggenheim. Progettato da Frank Gehry e realizzato sulla superficie di un’ex discarica sulle rive del fiume, il museo è la vera star del turismo a Bilbao.

bilbao cosa vedere musei monumenti città
Museo Guggenheim

L’edificio che ospita il Museo è un bizzarro ammasso di forme dalle pareti in scintillante titanio, pietra di Granata e cristallo termico. Altissima la qualità artistica delle sue collezioni, anche se più interessanti delle mostre permanenti sono quelle temporanee. La retrospettiva sull’opera di Yoko Ono e la mostra di sculture di Ernesto Neto, sono solo due delle mostre ospitate dal Guggenheim di Bilbao.

Il secondo museo più visitato di Bilbao è il Museo di Belle Arti. La collezione al suo interno è suddivisa in tre sezioni. Maestri del passato, con opere di Murillo, El Greco, Goya, van Dick; arte moderna e contemporanea, con dipinti di Gauguin, Francis Bacon e Anthony Caro; arte basca, con opere dei più grandi artisti originari dei Paesi Baschi.

bilbao cosa vedere musei monumenti città
Zubizuri, Ponte Bianco

Il più completo museo sulla storia e la cultura dei Paesi Baschi è tuttavia Euskal Museo. Altro simbolo culturale della nuova Bilbao è il Palazzo dei Congressi e della Musica Euskalduna, inaugurato nel 1999. Il suo auditorium è uno dei palcoscenici più grandi d’Europa.

Progettato dall’archistar Santiago Calatrava, il ponte Zubizuri (Ponte Bianco), inaugurato nel 1997, è un’altra fondamentale icona della moderna Bilbao. Imperdibile è anche la visita al Casco Viejo, la zona storica della città. Il cuore del Casco Viejo sono sette bui vicoli medievali, chiamati Siete Calles, le cui origini risalgono al Quattrocento. Tra il Casco Viejo e la zona nuova della città sorge Plaza del Arenal, dove ogni domenica si tiene il mercato dei fiori.

bilbao cosa vedere musei monumenti città
Casco Viejo – Siete Calles, scorcio

Bilbao è inoltre una delle poche città che possono vantare due cattedrali: San Santiago nel Casco Viejo e San Mames, ovvero lo stadio di calcio. Per i bilbaini, infatti, il calcio è una vera e propria religione e non si può lasciare Bilbao senza aver visitato San Mames.

Dal Titanic Quarter a Games of Thrones, un weekend a Belfast senza troubles

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE