La Grecia, nostra cugina di sangue, così vicina, così familiare. Così dietro l’angolo. Da italiani, è ben probabile che la pianificazione di una vacanza in Grecia non ci leverebbe poi molto tempo. Eppure, c’è una piccola e meravigliosa isola nel nord del Dodecaneso che fa della sua (quasi) inarrivabilità la sua peculiarità. Lipsi, la tranquilla.

grecia dodecaneso isola lipsi plati gialos come arrivare
La spiaggia di Plati Gialos

Calma e riflessione sono le parole d’ordine per entrare in questa piccola gemma greca. Niente di più lontano e diverso dal turismo patinato e caotico vanto di altre note località della Grecia, che fanno della vita notturna e ritmi accelerati la loro punta di diamante. A Lipsi il tempo e il pensiero scandiscono a ritmi pacati, il respiro stesso si fa più profondo e il viaggio diventa esperienza da fruire con una consapevolezza e una riflessione quasi spirituale.

La noia non è contemplata perché esattamente come per le isole dell’arcipelago, Lipsi ha tanto da offrire in termini di cultura da imparare, paesaggi da ammirare, sapori da conoscere, odori da percepire e percorsi da intraprendere. Il tutto però all’insegna di un tempo che smette di correre e lascia spazio alle esperienze da vivere.

Non c’è rincorsa, né affanno per le vie bianche e soleggiate di questa splendida località. Quel che rimane è il silenzio che spinge ad afferrare il momento. Come può esistere, ancora oggi, un posto così estraneo ai ritmi folli che ci sono propri? Semplice: Lipsi non si fa raggiungere facilmente, o meglio non rientra in quella fruizione immediata alla quale siamo abituati.

grecia dodecaneso isola lipsi Hoclahoura come arrivare
La spiaggia di Hoclahoura

Da un ipotetico punto A dell’Italia non si arriva a Lipsi tracciando una semplice linea retta. A volte si passa da Kos, a volte da Rodi, a volte si prende l’aereo per Samos, altre volte si fa scalo ad Atene. Essendo una piccolissima isola, senza aeroporto, i collegamenti non sono il massimo della comodità e si deve far scalo nei centri maggiori più vicini.

grecia dodecaneso isola lipsi come arrivare

Bisogna quindi valutare la data di partenza e quella di arrivo per capire quale sia la combinazione migliore. Prima (e meno consigliata) opzione è prendere un volo diretto dall’Italia per Atene e da lì prendere la nave che in 9 ore arriva a Lipsi.

Seconda opzione: dall’Italia prendere un volo diretto per una delle isole maggiori del Dodecaneso (Kos, Samos, Rodi) e poi prendere gli aliscafi (Nissos Kalymnos) o i catamarani (Dodekanisos Seaways),  che percorrono la tratta che include Lipsi. I tempi di percorrenza variano dalle circa 3 ore partendo da Kos e Samos, alle quasi 9 ore partendo da Rodhi. Insomma, il consiglio è quello di non aver fretta e godersi il viaggio nell’arcipelago greco. 

Grecia, estate 2020: hotel e ristoranti riaprono tra giugno e luglio

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE