Siamo in Islanda, nel cuore del Parco Nazionale di Thingvellir, e più precisamente nel bellissimo Lago Thingvallavatn. Un luogo di una bellezza disarmante che colpisce sia gli appassionati di snorkeling che gli esperti di geologia, ma non solo. Siamo a Silfra, la faglia che si trova tra due placche continentali, quella Euroasiatica e quella Americana. È la famosa Faglia di Silfra.

islanda faglia di silfra mare abissi immersioni

Si può arrivare alla Faglia di Silfra in auto, partendo da Reykjavik, oppure, sempre dalla capitale dell’Islanda, si può prendere un bus delle diverse compagnie. L’ideale, tuttavia, è raggiungere l’ingresso della faglia entro le 9 del mattino. Qui le immersioni sono permesse solo ai sub certificati e in possesso di idonea attrezzatura. 

Alla Faglia di Silfra è indispensabile ottenere un pass per fare immersioni, come pure è necessario acquistare il permesso per praticare la pesca. Per immergersi, inoltre, è opportuno farsi assistere dalle guide specializzate o appoggiarsi tour organizzati. Non vi sono alloggi nel parco per poter pernottare e il campeggio è consentito solo in due aree: a Leirar e a Vatnsholt, sul lago Thingvallavatn. 

Lago Thingvallavatn

Le immersioni durano complessivamente tra le 6 e le 8 ore, a seconda del tempo e della stagione. I sub più esperti e temerari possono visitare tutte le parti della faglia: la Hall, la Cattedrale, la Grande Gola e la Laguna. Si tratta di un’esperienza davvero unica ma, è bene ripeterlo, che esige una buona preparazione fisica e un’ottima conoscenza delle tecniche.

islanda faglia di silfra mare abissi immersioni

Il Parco nazionale di Thingvellir è stato dichiarato tale nel 1930 grazie a una legge speciale che lo ha reso “sacrario nazionale protetto per tutti gli Islandesi”, nonché territorio “sotto il controllo diretto del parlamento, mai vendibile o ipotecabile”.

islanda faglia di silfra mare abissi immersioni

L’area non è abitata e non ci si può stabilire in modo permanente, né creare strutture. Il paesaggio qui è di tipo vulcanico, con parecchie faglie una delle quali, la Faglia di Almannagjá, ospita nel suo canyon la Cascata di Oxaràrfoss.

islanda faglia di silfra mare abissi immersioni

La zona di Thingvellir, Patrimonio dell’Unesco dal 2004, è anche uno dei luoghi più importanti d’Islanda dal punto di vista storico. Qui, infatti, nel X secolo nacque il primo parlamento d’Europa che durò fino al 1262, quando l’isola passò sotto la dominazione norvegese e poi danese.

Thingvellir Park

Inoltre, sempre sempre a Silfra, si verificarono due eventi significativi per la storia del paese: intorno all’anno Mille i capi delle tribù islandesi si riunirono per accettare la religione cristiana come credo principale. Successivamente, il 17 giugno 1944 vi si tenne la cerimonia ufficiale per proclamare l’indipendenza dell’Islanda.

Il Selciato del Gigante, storie e leggende nell’Ulster sconosciuto

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE