L’Olanda è una delle Nazioni più “smog-free” ed eco-friendly del mondo. La sola Amsterdam vanta più di 400 chilometri di piste ciclabili, per non parlare dei grandi investimenti economici che lo Stato ha rivolto verso il settore dei trasporti, optando, per esempio, per tram e metropolitane alimentate unicamente da energia elettrica. E poi c’è il caso di Giethoorn.

Nazione interessante, un po’ particolare e alquanto curiosa, l’Olanda vede gran parte del suo territorio fatto di acqua: salata di mare, dolce di lago, e salmastra delle paludi e dei laghetti. Delizioso borgo costruito totalmente sull’acqua, Giethoorn incarna perfettamente le caratteristiche di ecosostenibilità dell’Olanda. 

olanda Giethoorn villaggio eco-friendly natura

Al posto di strade e auto troverete canali d’acqua con barche e battelli, alimentati da gas naturali e altri carburanti sostenibili, che riducono notevolmente l’impatto ambientale e che, proprio per questo, attirano ogni anno milioni di turisti da tutto il mondo. Fino agli anni Ottanta il turismo della zona era rappresentato principalmente da olandesi e tedeschi. Negli ultimi anni ha visto incrementare l’afflusso di arabi, asiatici, indiani e nord-europei pronti a “svuotare le tasche” per una vacanza che non è, certo, molto economica. Secondo il gestore dell’albergo, dei video virali sul web avrebbero contribuito a far conoscere la bellezza e l’unicità di Giethoorn e tanti turisti sarebbero rimasti impressionati dallo stile di vita della città. 

olanda Giethoorn villaggio eco-friendly natura

Giethoorn conta a malapena 2600 abitanti ed è immerso nel verde del parco nazionale Weerriben-Wiede, costituendo, insieme ad esso, una vera e propria oasi di tranquillità in cui poter staccare la spina dalla vita frenetica di tutti i giorni e ricaricare le batterie. Gli abitanti sono distribuiti sui vari isolotti che compongono il paese e che sono collegati tra loro da più di 170 ponticelli, percorribili soltanto a piedi o in bicicletta.

Il mezzo di trasporto più utilizzato rimane, comunque, la barca, di cui ogni famiglia ne possiede almeno una. È facile immaginare come visitare Giethoorn sia un regalo per gli occhi ma anche per l’animo: sembra di essere fuori dal tempo, quasi in un’altra dimensione, come se la vita scorresse lentamente e si concedesse una pausa di riflessione dalla normalità.

olanda Giethoorn villaggio eco-friendly natura

È stata soprannominata “la Venezia dei Paesi Bassi” e in molti la conoscono così, anche se tra Giethoorn e la meravigliosa città d’arte italiana l’unica cosa in comune è l’acqua (nemmeno le barchette si assomigliano). L’incantevole villaggio olandese non ha bisogno di paragoni per risplendere, è un paesaggio unico al mondo, diverso da una qualunque “Venezia del Nord”.

Giethoorn è la meta ideale per una vacanza a tutto relax all’insegna dell’amore per l’ambiente, che regalerà splendide e romantiche gite in barca in un’atmosfera verdissima ricca di boschi e canneti. Il turismo è composto principalmente da famiglie con figli o giovani coppie in cerca di week-ends romantici (magari vi dà lo spunto per una speciale proposta di matrimonio). 

Giethoorn è facilmente raggiungibile in autostrada, anche se la macchina dovrà rimanere parcheggiata fuori dal paese, e si trova a soli 120 km da Amsterdam. Si predilige uno stile di vita tranquillo: non c’è molta vita di notte, non ci sono discoteche e pub ed i locali chiudono alle 21 (quindi bisogna anche organizzarsi per mangiare ai ristoranti). Lì si impara ad apprezzare il silenzio e lo stretto contatto con la natura.

Bruges, la Venezia del Nord immersa nel romanticismo

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE