Intrisa di storia e cultura, Varsavia è una città profondamente legata alle proprie tradizioni ma anche visibilmente segnata dal passaggio dei popoli che nei secoli l’hanno dominata. Siamo nel cuore della Polonia, paese noto per il passato turbolento che ben si riflette nell’architettura della sua capitale. Varsavia, infatti, è la città dai mille volti: dalle chiese in stile gotico ai blocchi sovietici, passando per i palazzi neoclassici, fino ad arrivare ai grattacieli moderni.

I bombardamenti della seconda guerra mondiale rasero al suolo la capitale che, però, conserva la sua autenticità e la sua cultura racchiuse nel centro storico, completamente restaurato negli anni Cinquanta.

Varsavia, città vecchia (fine ‘800)

Malgrado sia una città discretamente estesa, Varsavia si presta ad essere esplorata anche in un solo week end. L’importante è avere le idee chiare sull’itinerario e un buon passo di camminata. Il tour nella capitale polacca parte con la Strada Reale che, percorsa tutta, porta dritti dentro alla città vecchia (Stare Miasto).

Nominata patrimonio Unesco nel 1980, Stare Miasto è davvero un trionfo di bellezza architettonica e monumentale e, date le dimensioni ridotte, può essere girata a piedi senza eccessivo sforzo. Il cuore del centro cittadino è la Piazza del Mercato, meravigliosa bomboniera in tinte pastello e tavolini all’aperto che circondano la statua iconica della città, la Sirena di Varsavia.

polonia varsavia cosa vedere centro città weekend
Statua della Sirena

Non molto distante sorge un altro simbolo di Varsavia, il Castello reale che affaccia su Plac Zamkowy, l’enorme piazza con la Colonna di Re Sigismondo III. Inutile dirlo, la visita al Castello, tra appartamenti reali barocchi e i tesori conservati nel Museo Reale, è fortemente consigliata. Dalla cittadella partono diverse viuzze pittoresche che si intrecciano tra loro: percorrerle è pura gioia e portano alla scoperte di angoli e monumenti magnifici, come la Cattedrale di San Giovanni Battista che, imponente, spicca tra i tetti della Città vecchia con la sua facciata in mattoni rossi.

polonia varsavia cosa vedere centro città weekend
Plac Zamkowy

Se Stare Miasto cattura il cuore, anche la città al di fuori del centro storico ha molto da offrire con il famoso Palazzo della Cultura e delle Scienze, il blocco in stile sovietico, non bellissimo, ma certamente iconico e affascinante. Immancabile anche la passeggiata nel Parco Lazienki, il più bello dei polmoni verdi di Varsavia. Composto in realtà da tre aree distinte (il Reale, il Belvedere e il Modenista), Lazienki ospita al suo interno la residenza del re Stanislao II ed è famoso e amato per i concerti estivi di musica di Chopin che vi si tengono.

polonia varsavia cosa vedere centro città weekend
Parco Lazienki

Infine, se avanza del tempo, val la pena spenderlo alla scoperta del quartiere popolare “Praga”, area periferica della città, che ultimamente sta facendo parlare della sua rinascita grazie alla presenza di artisti, musicisti e imprenditori che stanno dando nuova vita alle strade un tempo fatiscenti e trasandate.

Barcellona, come arrivare dall’aeroporto El Prat al centro città. Tutte le soluzioni

TI POTREBBERO INTERESSARE