I numerosi musei e le rinomate sale da concerto fanno di Riga una meta culturale di grande rilevanza europea. La capitale della Lettonia, affacciata sul Mar Baltico alla foce del fiume Daugava, è conosciuta anche per il fascino degli edifici in legno e la bellezza dei due centri storici: uno di epoca medievale e uno in stile Art Nouveau. 

riga lettonia cosa vedere

Il fascino di Riga sta anche nelle leggende che aleggiano su questa capitale misteriosa, una delle quali, forse la più famosa, vuole che la città rimanga sempre incompiuta. Secondo un racconto del ‘400, infatti, ogni notte dal fondo del fiume Daugava una voce chiede a un passante se la costruzione di Riga sia finita. L’interrogato di turno, chiunque sia, sa che deve rispondere di no perché, secondo l’antica leggenda, quando la capitale lettone sarà completata sprofonderà nel fondo del fiume.

riga lettonia cosa vedere
Scorcio cittadino, Vecriga

Aperta, vivace, da sempre cosmopolita, Riga è una città progredita per sua stessa essenza e grazie certamente alla verve culturale che la distingue. Metropoli dell’Europa settentrionale, è una città che non smette di evolversi generando una forza attrattiva che la riempie di turisti. Atmosfere sofisticate si fondono con i segni dell’epoca sovietica, dando vita ad un mix che non ha paragoni. Riga deve essere vista con i piedi tenuti in scarpe comode e il naso sempre all’insù, perso in qualche angolo inaspettato della capitale lettone, nei suoi edifici insoliti, nei quartieri meno turistici.

Duomo di Riga

Riga si può dividere in due grandi aree: la Vecchia Riga (Vecriga) e l’ottocentesco Centrs, il centro in stile Art Nouveau o Jugendstil. 
Vecriga è la parte più antica, stretta tra il fiume Daugava e il Canale Pils, ed è riconosciuta dall’Unesco  Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Riga Vecchia è un dedalo di stradine che ha come riferimento costante le guglie del Duomo. Il centro della città è la Doma Laukums, la piazza della Cattedrale affollata di turisti e cittadini ai tavolini dei tanti caffè.

Casa delle Teste Nere

In questa zona della città si susseguono case di ricchi mercanti, alcune davvero magnifiche e imperdibili, come quella delle Teste Nere in Piazza del Municipio. Uno degli edifici più fotografati di Riga è la Casa del Gatto, la struttura in stile Art Nouveau sita nella Città Vecchia. Sempre a Vecriga si trovano la Chiesa di San Pietro, con la torre 123 metri, il Castello di Riga del 1330 e la Ratskaukums, Piazza del Municipio, la piazza più importante di tutta la Città Vecchia di Riga.

Qui, oltre alla Casa delle Teste Nere, affacciano il Municipio, il Museo dell’Occupazione e, poco distante, l’unica Sinagoga di Riga. Imperdibile è anche il Duomo di Riga, Doma Baznica, l’edificio protestante più importante di tutte le Repubbliche Baltiche e risalente al 1211.

Casa del Gatto

Costruito nel 1800, Centrs è il quartiere caratterizzato dalla presenza di 800 edifici in stile Art Nouveau, Liberty, che creano un panorama architettonico unico. Centrs è diviso dalla Città Vecchia da un immenso spazio verde che ospita il Monumento alla Libertà, molto amato da tutti i lettoni.

La passeggiata lungo il fiume Daugava è imperdibile così come la visita alla Piccola Mosca, il quartiere russo di Riga.  Qui è d’obbligo una scappata al Mercato Centrale e ai resti della vecchia Sinagoga di Riga, distrutta dai nazisti con tutti i fedeli all’interno.

Bucarest, cosa vedere in un weekend a spasso nella ‘Petit Paris’

TI POTREBBERO INTERESSARE