Ricca di chiese e monumenti, Kiev è una città capace di sorprendere sotto ogni punto di vista. Nella capitale ucraina si concentrano l’eredità russa, il nazionalismo ucraino e l’anarchia capitalista, che hanno dato vita a diverse costruzioni. Sia il centro moderno che la città vecchia si trovano sulla riva occidentale del fiume Dnipro. Anche se non è inserita nei circuiti turistici tradizionali, Kiev è una meta che fa innamorare.

ucraina kiev cosa vedere chiese

Se c’è una cosa che non manca a Kiev sono i “cipollotti dorati”: le cupole e cupolette che ricoprono le tante chiese ortodosse sparse in tutta la città. Alcune di queste chiese sono monumentali e valgono la visita, iniziando dalla Cattedrale di Santa Sofia. La costruzione riprende Hagia Sofia di Istanbul.

La cattedrale è inserita in un complesso tra i più grandi di tutta l’Ucraina ed è stato il primo sito del Paese a diventare patrimonio Unesco. È famosa per gli affreschi, il grande mosaico raffigurante la sante e la particolare struttura architettonica. Con 5 navate, 5 absidi e 13 cupole la cattedrale assomiglia a un piccolo labirinto.

Altro enorme complesso di straordinaria importanza culturale è Pečerska Lavra, il Monastero delle Grotte. Fondato nell’XI secolo dai monaci Antonio e Teodosio sul monte Berestov, è diventato un luogo di culto sempre più importante nel Medioevo. Oggi ospita la residenza del Metropolita di Kiev, la guida spirituale della Chiesa ortodossa ucraina.

ucraina kiev cosa vedere chiese
Pečerska Lavra

In cima a una collina sulla destra del fiume Dniepro, domina la Città Alta il medioevale monastero di San Michele. Il complesso comprende la chiesa omonima, il refettorio di San Giovanni del Divino costruito nel 1713, i Cancelli Economici del 1760 e il campanile realizzato tra il 1716 e il 1719.

Non solo luoghi di culto, A Kiev di grande importanza sono anche le piazze, di cui la più famosa e importante è senza dubbio Maidan. Si tratta della Piazza dell’Indipendenza, luogo simbolo della capitale ucraina e punto nevralgico delle lotte ucraine.

Piazza Maidan

Un weekend a Kiev non può prescindere da una passeggiata sul Viale Khreschatyk, una delle strade più amate dalla popolazione, che viene chiusa al traffico durante i fine settimana e si riempie di musicisti di strada e di giovani in vena di fare festa. Si consiglia anche di fermarsi ad ammirare gli esterni del Palazzo Mariinskij, sede di rappresentanza del Presidente dell’Ucraina, realizzato nel 1744 per la zarina Elisabetta di Russia su progetto di Bartolomeo Rastrelli.

ucraina kiev cosa vedere chiese
Monastero di San Michele

Da non perdere, infine, il monumento alla Madre Patria, il grande Museo a cielo aperto della Grande Guerra Patriottica e il Museo di Chernobyl.

Lasciarsi ispirare da Sarajevo: cosa vedere nella capitale bosniaca

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE