È menzionata nei vecchi diari di viaggio di abati e altri che intraprendevano il loro pellegrinaggio verso Roma, e persino verso Gerusalemme. È Bagno Vignoni, una frazione di San Quirico d’Orcia, nella provincia di Siena in Toscana, a pochi minuti di distanza dalla Via Francigena.

Bagno Vignoni, nonostante le sue dimensioni, è una località molto famosa e la sua fama la deve alla presenza delle terme. Nella piazza centrale, di epoca rinascimentale e costruita esattamente sopra la fonte originale di acqua termale, si trova una piscina lunga 49 metri e ampia 29 piena di acqua che sgorga ad una temperatura di 52°. Sono le acque più calde di tutta la Toscana.

bagno vignoni san quirico orcia toscana

Le terme hanno sempre permesso alla località di avere acqua, persino durante i mesi dell’anno più caldi, motivo per il quale, nei secoli, diversi mulini sono stati costruiti lungo il fiume Orcia. Questi antichi mulini costituiscono quello che oggi è conosciuto come Parco dei Mulini.

bagno vignoni san quirico orcia toscana

Le acque di Bagno Vignoni sono considerate iper-termali. Sono infatti ricche di solfato, bicarbonato e minerali. Per questi motivi sono particolarmente indicate e raccomandate per trattamenti terapeutici del sistema scheletrico (artrosi e osteoporosi).  Si può godere dei benefici delle terme gratuitamente, all’aperto, poco dopo il centro della rinomata località. Non ci si può immergere nella piazza centrale ma basta seguire i piccoli canali sulla sua sinistra e poi il sentiero che porta alla collina.

Dopo una breve passeggiata, si incontra una prima vasca rettangolare. Qui l’acqua non è calda come alla sorgente che si trova in cima alla collina (a 1000 metri di profondità). Vi sono poi diverse vasche più piccole lungo tutto il corso d’acqua termale e, mano mano che si scende, l’acqua diventa sempre più fredda.

Bagno Vignoni è uno dei borghi più belli del mondo e l’antica storia delle sue terme è testimoniata dagli illustri ospiti che l’hanno amata. Lorenzo de Medici, detto il Magnifico, e Santa Caterina da Siena furono due delle illustri personalità del passato che tanto amarono le terme del Borgo.

Rasiglia (Umbria), il magico borgo dei ruscelli nel cuore dell’Italia

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE