La Puglia, tavolozza del Mediterraneo ricca di colori, storia, suggestioni e bellezze che, anche volendo, non si potrebbero cristallizzare in un’unica immagine. Se poi si parla di spiagge e mare non si può, e non si deve, assolutamente dimenticare che, oltre alle mille sfaccettature salentine, la costa pugliese è tutta da scoprire e godere. Ecco quindi una selezione delle spiagge più belle della provincia di Taranto, che va dalle ampie distese a Ovest, alle dune dell’Est dove la macchia mediterranea si specchia nel mare trasparente.

puglia spiagge provincia taranto


Puglia, le spiagge della provincia di Taranto

Il mare del golfo di Taranto è più trasparente che altrove e non solo per dare enfasi alla descrizione ma perché, effettivamente, le acque del litorale tarantino sono particolarmente limpide per via del basso tasso di salinità. Il fenomeno in questione permette di vedere con nitidezza ben oltre i 10 metri di profondità; non solo, è anche il motivo per il quale le cozze della zona sono particolarmente ricercate per le loro note dolci.

puglia spiagge provincia taranto

Mare cristallino, fondali che si estendo bassi per diversi metri, fanno delle spiagge del golfo di Taranto il luogo ideale per trascorrere giornate di mare con tutta la famiglia. A tal proposito, Marina di Ginosa offre chilometri di sabbia circondata da una folta pineta, un fondale che degrada dolcemente in un mare tanto limpido da essere pluripremiato Bandiera Blu. Anche Castellaneta Marina, con la sua distesa di sabbia fine e la retrostante macchia mediterranea è un habituè del premio Legambiente per la qualità del mare.

puglia spiagge provincia taranto
Castellaneta Marina

A San Pietro in Bevagna, invece, è possibile trovare alcune tra le spiagge più suggestive del Puglia e proprio in questa zona  c’è un luogo magico dove è possibile farsi un bagno del tutto particolare. Il fiume Chidro, infatti, in questo punto percorre un’ansa per poi buttarsi in mare e i bagnanti possono passare dall’acqua dolce a quella salta, prima fredda e poi calda.  Nei pressi del comune di Manduria svetta una torre, quella di Colimena, e qui, a ridosso dell’antica salina dei Monaci, è possibile godere di un tratto di costa selvaggia dove, tra dune e sabbia granulosa, spesso si possono avvistare fenicotteri, cigni e aironi.

Foce del fiume Chidro

Le dune altissime sono la caratteristica di un’altra spiaggia imperdibile: la spiaggia Cardinale e Monaco. Si tratta di una baia incontaminata e incorniciata da vigneti, oliveti e scogli. La vibrante macchia mediterranea  fa da sfondo anche alla spiaggia di Bagnara, selvaggia e intrisa degli odori della vegetazione. Qui il mare è un capolavoro difficile da descrivere per la trasparenza dell’azzurro.

Meritano una menzione speciale anche le spiagge di Marina di Pulsano, con i fondali bassi e la soffice sabbia bianca; Marina di Leporano, dove la sabbia è dorata e rocce e scogli creano suggestive insenature; e Marina di Taranto dove le spiagge si alternano a vaste pinete profumate.

Le Maldive del Salento, cosa le rende uniche. Dove sono, come arrivare

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE