Bolzano, capoluogo dell’Alto Adige, è una città che vive ai ritmi di un piccolo centro. Affascinante e romantica, Bolzano è una di quelle destinazioni che stupiscono sempre. Riservata eppure mondana; emblema della tradizionalità eppure moderna, soprattutto in termini di vivibilità; cuore del turismo alpino eppure ancorata alla provincialità che gli deriva dalla posizione. Bolzano è la capitale italiana della dicotomia.

weekend bolzano cosa fare vedere musei

Anche il clima del capoluogo è stupefacente. La città è posta in una vallata alla confluenza dei tre fiumi, Isarco, Adige e Talvera ed è circondata dalle cime dolomitiche dello Sciliar e del Catinaccio. Panorama mozzafiato a parte, questa particolare posizione geografica fa sì che le splendide montagne impediscano alle correnti fredde di riversarsi sulla città motivo per il quale, specialmente d’estate, Bolzano è caratterizzata da un clima mediterraneo, molto caldo.

Montagne, tra le più belle d’Italia e il rinomato Bozner Christkindlmarkt, il tradizionale mercatino di Natale, fiore all’occhiello della città. Eppure Bolzano, lungi dall’essere solo la base per gli appassionati di escursioni e passeggiate sulle cime circostanti, offre un’esperienza turistica a tutto tondo. Dai castelli alle residenze storiche, dalle colline sontuose ai musei, dai tipici portici di Laubengasse al colorato centro storico. Bolzano è il volto del Trentino che, più di tutte, soddisfa i gusti dei turisti più pretenziosi e ammicca di più ai visitatori di qualsiasi età.

weekend bolzano cosa fare vedere musei
Bolzano – Castel Firmiano

Bolzano, intesa come centro cittadino, non è particolarmente grande motivo per il quale in un week end è possibile visitarla e godere anche delle meraviglie naturali circostanti, come ad esempio l’altopiano di Renon o i vitigni secolari della zona. La prima cosa da vedere nel capoluogo è la Chiesa Santa Maria Assunta, ovvero la Cattedrale in stile romanico-gotico. Si trova in pieno centro, sul versante sud di piazza Walther, e il suo campanile alto 62 metri è il punto di riferimento della città.

weekend bolzano cosa fare vedere musei
Bolzano – Duomo

Ad un centinaio di metri dal Duomo si trova la Chiesa dei Domenicani di Bolzano che, costruita nel 1272, è famosa soprattutto per i suoi affreschi. Sempre nelle vicinanze della Cattedrale c’è il cuore commerciale di Bolzano: Piazza delle Erbe, famosa per la settecentesca fontana del Nettuno e la vendita di frutta e verdura, e Via dei Portici, la strada dello shopping cittadino. Palazzo Mercantile e l’Antico Municipio sono, invece, due esempi dell’anima medievale bolzanina da non perdere.

Bolzano – Piazza delle Erbe

Bolzano è rinomata anche per i suoi musei, primo fra tutti il Museo Archeologico dell’Alto Adige, dove è possibile “conoscere” Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio. Si tratta della mummia più antica mai rinvenuta in Europa, vissuta approssimativamente tra il 3300 e il 3200 a.C. Da non perdere anche il Museo di Scienze Naturali e quello di arte contemporanea, Museion. Infine, una gita a Bolzano non può mancare delle visite ai magnifici Castelli.

Ötzi, l’uomo venuto dal ghiaccio

Firmiano e Roncolo sono le due fortezze più famose della zona: la prima è anche la sede principale del circuito museale chiamato Messner Mountain Museum voluto e progettato dal famoso scalatore altoatesino Reinhold Messner. Castel Roncolo, invece,  posto su uno sperone di roccia a picco sul torrente Talvera, contiene degli affreschi medievali di rara bellezza.

Pozzo di San Patrizio, la leggenda irlandese nel cuore di Orvieto

TI POTREBBERO INTERESSARE