È stato battezzato col nome di Themis il nuovo progetto turistico tra Italia e Grecia e che vede in prima linea la Puglia. Si tratta di pacchetti turistici multisensoriali per croceristi di lusso con il fine, turistico ed economico, di dare una mano ai porti minori. L’idea nasce dal lavoro cogiunto di Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale, comune di Gallipoli, Camera di Commercio di Bari, Autorità portuale di Corfù e il comune greco di Paxos.

Coinvolti anche i comuni pugliesi di Brindisi, Barletta e Monopoli e, indirettamente, anche quelli di Bari e Manfredonia. A questi enti territoriali spetta la realizzazione di campagne di marketing ad hoc. A Unioncamere, invece, il compito di supportare le attività di incoming, outgoing e di formazione.

progetto themis crociere lusso puglia grecia paxos corfù

Come spiegano i soggetti coinvolti, Themis consiste in una offerta di pacchetti exclusive per croceristi che intendano trascorrere soggiorni in mare aperto. Piccole crociere o maxi yacht, con escursioni nei territori di Gargano, Puglia centrale, Salento meridionale e, sull’altro versante, le isole di Corfù con i loro piccoli porti.

A tal fine opere infrastrutturali leggere sono in realizzazione nei porti di Manfredonia, Barletta, Monopoli, Gallipoli e Gaios (Paxos) per l’accoglienza dei passeggeri con fine lavori prevista entro il primo trimestre 2021 in modo da essere pronte per la prossima stagione turistica estiva.
“Con Themis puntiamo a incentivare il settore delle crociere, in particolare delle crociere-lusso, il segmento con il maggior tasso di crescita in tutto il comparto turistico”, spiega il presidente dell’Autorità portuale di Bari, Ugo Patroni Griffi.

Isole greche, ecco perché le case sono bianche e blu

TI POTREBBERO INTERESSARE