L’incertezza continuerà a caratterizzare tutta l’estate 2020, almeno tra aeroporti e cieli italiani. Secondo il portale specializzato Oag, difatti, durante il mese di agosto un volo su tre potrebbe subire cancellazione. Alla base o la poca capienza, e quindi nessuna convenienza a effettuare i voli per i vettori, o per il peggioramento dell’emergenza coronavirus.

Gli analisti di Oag calcolano che in tutto il mondo i voli cancellati arriveranno addirittura alla cifra di 771mila in una condizione di mercato in cui, rispetto all’estare dello scorso anno, l’offerta di voli sarà di 2,260 milioni rispetto ai 3,030, vale a dire il 25 per cento in meno.

voli cancellati italia agosto 2020 pandemia

Nel nostro paese lo scenario descritto da Oag si percepisce già. I posti per voli di agosto offerti alla data del 22 giugno erano 9,620 milioni. Al 20 luglio erano già scesi a 6,690 milioni. Tra questi non sono pochi i biglietti già venduti con, in caso di cancellazione, comprensibili conseguenze organizzative dei viaggiatori e procedure di segnalazione e rimborsi.

Ma tutto ciò potrebbe non mutare con la fine della stagione estiva. Secondo Oag, infatti, provvedimenti di cancellazione dei voli potrebbero continuare anche nei mesi autunnali. Una scelta, se letta dal punto di vista delle compagnie, finalizzata a ridurre i costi e ripianare i bilanci pesantemente colpiti dalla pandemia. E forse cancellando anche voli senza altra necessità o urgenza.

Bonus vacanze, l’hotel non lo accetta? Il 20% si sconta sulla dichiarazione dei redditi

Tags

TI POTREBBERO INTERESSARE