Da quelle scandinave a quelle asiatiche o nord americane, le capitali più fredde del mondo si trovano tutte nell’Emisfero boreale. Il tour nelle dieci capitali “del gelo” inizia da Nur-Sultan (nuova denominazione di Astana), capitale del Kazakistan nel bel mezzo del continente asiatico.

Tra tutte è quella con il clima più estremo: con una minima assoluta di -51,6° C ed una massima di 41,6° C. Già Akmola fino al 1997, poi Astana dal 1998 al 2019, la città è rinomata per la sua architettura futuristica. Da visitare: il Palazzo della Pace, il Palazzo Presidenziale Ak Orda e la moschea Nur-Astana.

10 capitali più fredde del mondo temperature inverno clima
Nur-Sultan


Le 10 capitali più fredde del mondo

La capitale universalmente ritenuta più fredda del mondo è Ulaanbaatar (o Ulan Bator) in Mongolia. Ha una temperatura minima assoluta di -49° C. Situata lungo le rive del fiume Tuul e circondata da quattro montagne sacre, è molto arida e le nevicate sono di scarsa entità. Le estati sono relativamente calde, con temperature fino a 39° C, ma di notte il termometro può scendere sotto zero.

Minsk, in Bielorussia, è rinomata per la gente amichevole, le strade pulite e i parchi verdi. Per quanto riguarda la temperatura gli estremi record vanno da -39,1° C in gennaio a 35,8° C in agosto.

Ulan Bator

Ottawa in Canada è la capitale più fredda delle Americhe: minima assoluta -38,9° C a dicembre; massima in luglio e agosto di 37,8° C. Qui lo sport nazionale è l’hockey su ghiaccio, non a caso si trova la più grande pista di pattinaggio naturale del mondo: nel Rideau Canal.

Helsinki, capitale della Finlandia, è la più fredda tra le capitali nel settore baltico e scandinavo, con la minima registrata -34° C. Il mar Baltico, sempre ghiacciato in inverno, si offre come pista di pattinaggio per gli amanti di tale sport. Chi preferisce lo sci da fondo, invece, può praticarlo sulle piste del Parco Centrale in città. 

10 capitali più fredde del mondo temperature inverno clima
Helsinki

Bucarest, Romania, può essere davvero fredda in inverno (-32° C) ma durante la primavera si scongela e diventa meta ideale per una vacanza. Conosciuta come “la piccola Parigi”, la città offre un mix di architettura tra la romantica città vecchia e gli imponenti edifici dell’era del regime comunista.

Vilnius (Lituania), benché estremamente fredda in inverno (-30° C) è molto organizzata per soddisfare il turismo. Corse sulle motoslitte, pesca sportiva sul ghiaccio e vita notturna nei locali della città vecchia fanno la felicità dei visitatori.

Vilnius

Tallinn (Estonia), con ben -30° C, accoglie i visitatori invernali con il suo centro storico medievale, trasformato in magico e imbiancato paese delle meraviglie. Il tour delle Capitali più fredde del mondo non può prescindere dalla visita a Nuuk, capitale della Groenlandia (-29,5° C). Qui è possibile fare un giro in elicottero sulla vasta calotta di ghiaccio, visitare le rovine norvegesi o fare un safari in barca alla scoperta della fauna selvatica.

10 capitali più fredde del mondo temperature inverno clima
Nuuk

Per gli amanti della cultura europea si vuole citare Varsavia. La capitale polacca offre una eccellente selezioni di musei, gallerie e siti di rilevanza nazionale. Temperatura minima registrata: -29° C.

Il Salar de Uyuni, la più grande (e magica) distesa di sale del mondo

TI POTREBBERO INTERESSARE